Informazioni personali

La mia foto
Siamo Cosmopoliti. Blog di viaggi d'Arte, Fantasia e Regioni. Viaggi nel Cinema, nel Teatro. Cosmopoliti di città e di scena. Dall’Italia al romanzo, dal racconto alla fiction, dal Teatro all'economia. Confondere Letteratura, Arte, Città, Nazioni sarà un modo per incantare.

domenica 5 giugno 2011

MrPuntoCult, su YouTube la seconda stagione di Giacomo Asaro


Lo abbiamo visto recensire Taxi Driver, Il Padrino, Pulp Fiction. Lo abbiamo seguito instancabilmente in Mamma ho perso l’aereo come in Shining. Non sono mancati Jurassic Park, Il Corvo, La saga di Indiana Jones, E.T.  
Il conterraneo Giacomo Asaro indossa gli abiti di attori e registi, da Scorsese a Tarantino, quelli di Steven Spielberg e Harrison Ford al contempo. E lo fa per regalare divertimento a sé e agli altri. Un divertimento che nasce dal cinema e dalle emozioni che esso ci risveglia.
I montaggi cinematografici amatoriali che narrano le vicende e le chicche dei film cult hanno riscosso grandi consensi, registrando interessanti livelli di entertainment tra i giovani e numerosi plausi e menzioni da parte di testate giornalistiche e televisioni che ne hanno visionato le puntate, le produzioni.
Con Giacomo Asaro e il suo canale YouTube si passa in rassegna il miglior cinema. Il Cult.
A distanza di due mesi dalla fine della prima serie, Giacomo torna con la seconda stagione, questa volta sul nuovo canale “MrPuntoCult”, non più “Giacomosnaif” per motivi di copyright.
Giacomo Asaro
Fight Club, Intervista a Jack Sparrow - Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del Mare, Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo sono i titoli delle più recenti puntate. Così ad oggi sono tre i video dell’ultimissima serialità che si auspica essere sensazionale ed ironica come la precedente. Video originali, ricchi di personaggi e amici che hanno saputo intercalarsi nei personaggi arricchendone la bellezza, l’interesse e il coinvolgimento del pubblico.  
Giacomo è il Jim Carrey delle recensioni cinematografiche. Divertente, carismatico. Attivo e trascinante. Non la maschera verde di The Mask, ma la maschera della simulazione, della finzione spettacolare del cinema e del teatro aderisce alla personalità straordinaria del talento.  

Nessun commento:

Posta un commento